"Questo lavoro mi ha cambiato"

 

Due giorni fa ho ricevuto questa lettera da F. che sta facendo il corso TRR. 

Non la pubblico per un vanto personale.  Questa persona non è andata a vivere in un ashram, non ha fatto meditazioni per decenni, ma è  fortemente crescita spiritualmente nel giro di 7-8 mesi. Semplicemente rimboccandosi le maniche.... Quanto a me, anch'io sento così ripagati anni di fatiche e di solitudine. Così capisco che anche io ho fatto qualcosa di giusto nella vita. 

"Carissima Olga,

con questa mia voglio ringraziarti non solo per tutto quello che mi hai insegnato ma anche  per quello che mi insegnerai nei prossimi incontri.

Il nostro incontro sicuramente non è stato un caso e avrei voluto farlo molto tempo prima, quanta sofferenza mi sarei risparmiato, anche se oggi, grazie ai tuoi insegnamenti, ho capito che tutto è avvenuto nel momento in cui ero pronta a  recepire determinati insegnamenti.

I miei ultimi cinque anni non sono stati una passeggiata, ero talmente provata che stavo sperimentando quello stato che tu hai ben descritto in un post su facebook “ la mortido”, se non fosse stato per mio figlio piccolo l’avrei fatta finita. Un giorno, sfogliando le pagine di Macrolibrarsi mi sono imbattuta nel tuo primo libro sulla radiestesia e d’ impulso l’ho messo nel carrello. La lettura di quello che scrivevi è stato un raggio che ha illuminato tutta l’oscurità in cui mi sentivo avvolta e lì è avvenuta una svolta.

All’improvviso ho sentito forte la necessità di conoscerti perché volevo e dovevo intraprendere anche io lo studio della radiestesia spirituale. Dentro di me sapevo che ciò sarebbe avvenuto così come è stato.

Il percorso che ho intrapreso sotto la tua guida è stato abbastanza agevole ed entusiasmante sino al II livello.

A dicembre in seguito al III livello le cose hanno iniziato a complicarsi. Inizialmente ho iniziato a lavorare con assiduità su alcuni problemi fisici, è da oltre un anno e mezzo che ho un forte dolore al braccio destro che non è andato via con nessuna terapia medica. Dopo vari appelli e sequenze ho risolto benissimo il problema anche aiutata dai programmi neuroacustici.

Nel frattempo questo lavoro ha iniziato a causarmi dei cambiamenti a livello interiore, sono spesso emersi tra le cause profonde dei miei problemi “peccati karmici”, “maledizioni di famiglia” riesumati da miei peccati che non avrei mai immaginato che mi appartenessero.  Ciò mi ha portato a fare un grosso e faticoso lavoro su di me, ho consapevolizzato che in realtà quei miei peccati che inizialmente non riuscivo ad accettare come parte dei miei comportamenti in realtà mi appartenessero.

Io che pensavo di essere in un certo modo mi sono riscoperta in un altro. E’ stato difficile perdonarmi di alcuni comportamenti che ho avuto in passato e di alcuni ancora non riesco a farlo. Tutto questo percorso di riflessione ha rallentato lo studio, sono ripiombata, per alcuni periodi, in un profondo stato di prostrazione. Questo venir fuori di materia oscura mi ha cambiato. Da periodi altalenanti tra studio e prostrazione profonda, all’inizio di maggio è emerso con forza la necessità di riprendere lo studio in modo più profondo e continuativo.

Così ho fatto e man mano studiavo più avvertivo un senso di accettazione e consapevolezza. Ho modificato il mio modo di rapportarmi con gli altri, cerco di evitare i pensieri negativi verso altre persone, i giudizi e cerco di rispondere con amore alle cattiverie degli altri (con molta fatica ma cerco di farlo) e ho imparato il distacco. Non pensare che sono diventata una santa, non è così ma cerco, consapevolmente, di diventare trasparente per le forze oscure.  Ho molto ancora da imparare.

Non sono molto brava a scrivere quello che sento, ma spero che tu abbia percepito quanto sei stata importante per me e per la mia crescita. Grazie ancora Olga, dal profondo del mio cuore."

 

Genova, 2° livello TRR.  16 giugno 2019