"Noi siamo un vuoto altamente organizzato"

 

 

Non molti conoscono la figura dell’accademico Ghennadij Shipov. Si laureò in fisica teorica nel 1967, a Mosca. Subito dopo la laurea di mise a lavorare sulla teoria del campo unificato. Il suo insegnante gli disse, all’epoca: “… se dovessi scoprire qualcosa di nuovo, sarai costretto a provarlo per tutta la vita.”  E così è stato.

Oggi Shipov ha un nome, malgrado tutto, è un accademico dell’Accademia Russa delle Scienze Naturali, e dirige il Centro Scientifico della Fisica del Vuoto.  Nel 1988 formulò il principale concetto della sua teoria, e nel 1993 pubblicò il libro “La teoria del Vuoto Fisico” dove descrisse i sette livelli della realtà (di cui la scienza odierna studia soltanto i quattro: i solidi, i liquidi, i gas e le particelle elementari). Il 5° e il 6° livelli sono i campi torsionali  (informazionali) che  nascono dal Nulla Assoluto (sinonimo della Mente Universale, o Dio).  Shipov afferma il primato dell’informazione e della Coscienza sulla Materia, e questo è già sufficiente per essere ostacolati dai colleghi materialisti.  La sua è la più completa opera scientifica che spiega la natura dei campi torsionali. In pratica, il metodo Puchkò è nato grazie a questa scoperta, perché è stato possibile spiegare come l’informazione influenza la materia – e ci tengo a sottolinearlo.

 Negli anni 90 in Russia sono stati creati molti device  che usano i campi torsionali, a partire dal generatore del campo torsionale di Anatolij Akimov. Sono stati ottenuti i metalli con qualità particolari, si è avvicinati alla possibilità di una trasmissione dell’informazione a  qualsiasi distanza  all’istante. Dalle interviste a Shipov si apprende, per esempio,  che il campo torsionale della pineta è capace  di comunicare ai mattoni le qualità particolari, simili al legno di pino. Immaginate  quanto siano sani questi materiali? E immaginate perché non li abbiamo…  Abbiamo però 5G che usa le frequenze del campo elettromagnetico nocive per i tessuti vivi.

Traduco un brano (significativo) con alcune risposte di Shipov al giornalista:

  • “Che cosa ci può dire dei generatori psicotronici?”
  • “Sono intorno a noi. Prendete la televisione: è un’arma psicotronica, forte e distruttiva.”
  • “Qual è il suo motto?”
  • “Essere onesti. Quando perdi la vergogna  puoi raggiungere facilmente gli obiettivi terreni, ma  dopo averla persa non potrai vedere il volto nascosto della verità.”
  • “Cosa pensa degli UFO?”
  • “Chi possiede le informazioni sa che sono una realtà. Non posso dire quali civiltà rappresentano e da dove arrivano, ma le nostre scoperte dimostrano che anche la macchina che ci sposti nel tempo e nello spazio  è reale.”
  • “Che cos’è il karma?”
  • “Si tratta delle connessioni informazionali nel mondo sottile.”
  • “E l’intuito”?
  • “E’ la capacità di collegarsi alla Coscienza universale”.
  • “Dalle sue scoperte deriva che siamo un vuoto?”
  • “Si, rappresentiamo uno stato di Vuoto altamente organizzato.”

 

 

Related Articles