Cosa ci sta succedendo e di chi è la colpa?

 

La risposta la da Viktor Lisitsin, un radiestesista russo. Assai interessante...

"...la spiritualità è un’ascesa dell’anima verso la Mente Suprema. Nelle persone diverse questa aspirazione sarà sempre diversa. La percentuale dello sviluppo spirituale dell’uomo può essere misurata  con il pendolo.

 I livelli della spiritualità:

 

il 97,5% è il livello massimo della spiritualità che un’anima può raggiungere in tutte le sue incarnazioni terrestri (secondo l'autore, n.d.t.).

Il 7% è il livello minimo.

 

Immaginiamo una scala di 21 gradini.

- I gradini 1-8 = il materialismo. Il grado di spiritualità: il 7%. Le aspirazioni di queste persone  riguardano i beni materiali  e il loro possesso.

- I gradini 9-14 = uno stato intermedio. A parte gli interessi materiali, queste anime iniziano a chiedersi: chi sono? Perché sono qui?

- Dal gradino 15 inizia la conoscenza della mente.

- Dal gradino 18 inizia la conoscenza della spiritualità.

 

Un’anima dovrebbe fare tutti i 21 gradini, facendo in totale 7 livelli.

  1.  -  97,5%.
  2.  -  80%
  3.  -  60%
  4.  -  50%
  5.  -  30%
  6.  -  7%
  7.  -  0%

L’inizio del cammino, da zero, è la parte più difficile della scala. Una volta capitati sotto l’influenza delle forze del male, è difficile liberarsene. E l’incarnazione dell’anima, se lei non si libera, risulta inutile. Avrà un’altra possibilità, nella prossima incarnazione.

E quando un’anima, nel corso delle decine di incarnazioni, non ha mai usato la possibilità di salire su per la scala, perde anche quei 7% iniziali che le sono state date alla nascita.

Segue una catastrofe: l’anima scende al livello zero.  Cosa le può succedere dopo?

 

1.Potrebbe andarsene dalla zona a rischio e spostarsi al livello superiore (la probabilità che ciò succeda è poca).

2.Continua sulla via della degenerazione, passa il confine e inizia a servire le forze del male. Perde il suo nome (“l’anima”) e ora si chiama l’entità malvagia. Queste entità non perdono la capacità di incarnarsi...

 

Una volta salita al grado della spiritualità  medio-elevato, un’anima scende di nuovo un po’ più in basso ed inizia  dal 5° gradino. Ogni volta, salendo al livello successivo, scende di nuovo di qualche gradino. Questo si fa per darle la possibilità di ripassare un volume delle conoscenze già ricevuto al livello inferiore. La ripetizione è la madre dello studio!  Così, un’anima inizia lo studio  al livello 60%, scendendo di nuovo giù di ben cinque gradini. Questo significa che più sale, più prove incontra,  ma così impara meglio.

Quando si trova dentro uno dei livelli, un’anima può spostarsi in su e in giù, dipende dalle circostanze di vita che fa. Può spostarsi soltanto al livello superiore, ma non inferiore. L’eccezione riguarda soltanto il livello due (7%).

Più sale il livello spirituale più una persona si prende la responsabilità di ciò che fa. Meno è spirituale una persona più è irresponsabile. Il più comune pagamento per le azioni sbagliate, per la mancata comprensione delle leggi universali  irresponsabili è la malattia.

 

Si potrebbe unire  così i livelli:

I livelli 80% + 97,5%: il gruppo superiore.

I livello 30% + 50% + 60%: il gruppo medio.

Il livello 7%:  il gruppo inferiore

Il livello “sotto lo zero”: le anime che si sono spostate nell’area delle forze del male.

 

Cosa abbiamo noi, adesso?

 

  • Il gruppo superiore: qui ci sono circa 8000 persone.
  • Il gruppo medio: qui sono circa 200 milioni di persone, il 3% della popolazione terrestre.
  • Il gruppo inferiore: sono circa 5,5 miliardi di persone, circa l’89% della popolazione.
  • Il gruppo della forze del male: sono circa 500 milioni, ovvero circa l’8% della popolazione.

Il gruppo inferiore + il gruppo “sotto lo zero” = il 97% della popolazione del pianeta.

 

Sono loro a determinare la spiritualità della nostra civiltà...”.

 

 

 

 

Related Articles