La profilassi e le cause profonde delle malattie

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Telegram

Esiste un vecchio  proverbio russo che dice: “Finché non tuona, l’uomo non si fa il segno della croce”. Si potrebbe dire che anche nella vita è così: se  qualcosa non ci fa male, non esiste nemmeno un sospetto di poter avere un problema di salute.

Quante persone sanno qualcosa della multidimensionalità del corpo umano? O di ciò che potrebbe guastare i corpi sottili? Purtroppo, poche.  Nell’olistico, si parla al massimo dei chakra e della loro “chiusura” e “apertura”. Ah si, qualche volta si sente parlare del vampirismo, dei blocchi e delle larve. 

Le “cause profonde”  delle malattie (sono già decine, quelle individuate dai maestri della radiestesia spirituale russa) rappresentano quel macigno invisibile che è capace non solo di danneggiare i corpi sottili, ma anche di formare la base delle più gravi patologie fisiche. Per eliminarle occorre conoscere il nemico in faccia, le improvvisazioni  o i singoli “trattamenti” non basteranno. Serve un METODO, complesso ma infallibile se la persona stabilisce una vera comunicazione con il proprio subconscio tramite la radiestesia.

“L’importante è non permettere ad una patologia sottile di trasformarsi in quella fisica. I medici hanno ragione parlandoci della profilassi, ma di quale profilassi?! Una vera profilasi è solo quella “sottile”. 
Una profilassi al livello del corpo eterico segnala già un problema effettivo,  siamo già in ritardo. E della profilassi del corpo fisico non se ne parla proprio, mentre il treno è già andato. Provate a raggiungerlo”. 
(Pavel, “Le Energie della Guarigione”).

 

Pavel ci parla della necessita di effettuare dei periodici controlli dei corpi sottili tramite una loro analisi (esistono i dettagliati protocolli e alcuni modi precisi per scoprire ed eliminare dei programmi negativi che danneggiano i nostri corpi); altrimenti la catena che si riproduce all’infinito è questa (molto sinteticamente): i programmi negativi entrano – danneggiano i corpi – si blocca il funzionamento dei biocomputer degli organi – la patologia “scende” nell’eterico e poi nel fisico creando le “cause” visibili e rilevabili dalle analisi mediche.

Sapendo tutto ciò, si può bloccare un tumore anni prima che delle apparecchiature sofisticate lo possano evidenziare…

Tutto bene, ma qual’è il problema? Sta nell’assenza delle conoscenze che riguardano le cause “profonde”, nella poca diffusione di questi metodi, nella nostra pigrizia… nella nostra voglia di miracoli…. e in molto altro.

Il 14 aprile ripeto il primo livello delle Tecnologie Radiestesiche Russe. E’ aperto soprattutto a chi non sa nulla della radiestesia. Inizia un viaggio dentro di noi.

Per chi è interessato: qui troverete il programma e il modulo di pre-iscrizione https://www.radiestesiaspiritualerussa.it/formazione-tecnologie-radiestetiche-russe.  Il corso è a numero chiuso.

 

Torna in alto