La seconda ondata

L’opinione degli esoterici russi (Metaisskra) sulla "seconda ondata” e le trasformazioni in atto.

 

Ultimamente i media stanno promuovendo attivamente l’idea della seconda ondata del virus. Molti constatano: nello spazio e nella coscienza c’è più caos, i pensieri si confondono, l’attenzione manca, la pigrizia, la nervosità e l’apatia si danno il cambio. Questi sintomi sono più evidenti nelle grandi città.

Parliamo  delle cause di ciò che sta accadendo.

Prima di tutto, nello spazio del pianeta si stanno dispiegando le nuove energie. Ovvero, cercano di dispiegarsi, ma la grande concentrazione delle paure  le ostacola. I codici nuovi potrebbero permettere alla gente di cambiare il proprio destino, quello prescritto dalla Matrice, che possiede molte deviazioni, i programmi evolutivi alterati, compresi quelli che ammettono la manifestazione dei sintomi attribuiti al virus.

I nuovi codici planetari sono sospesi sopra il pianeta, nei posti chiave, ma non possono aprirsi pienamente, affogando nella spazzatura mentale generata continuamente dall’umanità.  

Le paure agiscono a mo’ di sigilli energetici, senza dare alle energie la possibilità di aprirsi, e senza permettere  ad aprirsi alle persone (molte potrebbero essere dei conduttori dei flussi cosmici). 

il "Riccio” che ci stanno facendo vedere di continuo in TV è come un guscio energetico, in parallelo con questo arriva il segnale di manifestare i sintomi e le conferme della malattia.. Il programma del “riccio” viene impostato sul piano energetico, solo dopo arriva sul piano fisico.  Il culto del "riccio" fa parte del copione, perché la paura di un certo personaggio rafforza la sua posizione dominante nella coscienza umana. 

E’ un po’ come con le sigarette : stampando sui pacchetti le immagini e i nomi delle malattie nella coscienza umana veniva impresso un programma. Un programma accompagnato dall’informazione testuale e visiva si ricorda più facilmente. E’ così anche con i “riccio”.

 

Sul piano energetico il pianeta sta cercando di  aprire il suo energetico Fiore della Vita, ma una enorme quantità delle paure lo ostacola e non permette ai codici evolutivi nuovi di scendere sulla Terra.  La paura principale è quella di ammalarsi, attivamente propagandata dai media. 

I punti chiave del Fiore della Vita planetario sono simili ai chakra umani, e come si sa, le paure bloccano i chakra. 

 

 

Da una seduta:

  • Che cosa accadrà se il Fiore si aprirà?
  • Energia  si riversa sulla Terra e va nel suo campo informazionale cancellando  i vecchi programmi e permettendo alla Terra di evolversi. La Terra non vuole troppa tecnologia, vuol essere verde, vuole la vera magia che permette di comunicare con tutte le Essenze. 
  • Quanto l’umanità è pronta all’accettazione dei nuovi codici evolutivi?
  • Non solo non è pronta, sembra un ragazzo di 20 anni ancora con un ciuccio e il pannolino. La gente continua a essere infantile. Ha accettato l’ennesimo gioco dal nome Covid e il contagio dal virus ha assunto lo stato di una religione. E' la gente stessa a fermare la propria evoluzione.
 
Che cos’’è l'evoluzione che potrebbe chiamarsi regolare, programmata?
E’ la manifestazione del Creatore dentro di se, l’accettazione della propria unicità. Ognuno deve da solo decidere cosa vuole fare, non subire una decisione da fuori. Sei nato unico, non puoi morire una copia.  
L’unicità presume la responsabilità e l’iniziativa, e non un’attesa della manna, come fa a maggioranza.
 
La manifestazione del Creatore è il desiderio di Essere, non sembrare. Vivere, non sopravvivere. Non aver paura, capire che la paura è un bluff, una lezione di crescita, come l’ipotetico contagio. Ma sei non vuoi crescere è una tua scelta. Ci sarà sempre qualcuno che deciderà per te. 
Soprattutto nelle città… c’è il tema di perdita della memoria… può accadere la cancellazione della memoria, fino allo stato del bambino che sta imparando a camminare.
Resta solo ciò che sei riuscito ad accumulare nello spirito. E se li non c’è molto, il caos  vivrà nella coscienza. 
 
 
 

Related Articles