Donne con le gonne

Avevo già pubblicato dei post simili negli anni scorsi. Ma l'argomento è veramente interessante e dai russi leggo spesso degli articoli sull'argomento. Anche perché nell'esoterismo russo si sente forte una corrente che cerca di ripristinare i valori umani e i valori dello spirito.
Perché nell'antichità le donne portavano le gonne lunghe, e praticamente fino agli anni 50-60 le donne in tutto il mondo portavano le gonne, di misura diversa, ma gonne?
Una gonna lunga, sr pensiamo al suo significato "sacrale", aiuta la donna a prendere, accumulare e conservare l'energia della Terra. L'energia di base femminile, da che mondo è mondo, assicura tre cose: serenità, stabilità, fertilità (quest'ultima era essenziale per la sopravvivenza in un mondo avverso). Magari non tutti saranno d'accordo, soprattutto i fan delle tecnologie e dell'intelligenza artificiale... non dobbiamo più lottare per la sopravvivenza, ma magari, soltanto per limitare i consumi, nel mondo occidentale. Il mondo verso il quale ci stanno spingendo i vari influencer, gli stilisti, ed altre forze oltre le quinte, è un mondo androgino, dove le frontiere tra i sessi sono estremamente labili. Ma intanto parliamo delle energie.
 
Che cosa insegna la GONNA?
Una gonna lunga che copre le gambe e i piedi e arriva in terra, forma con la terra un triangolo. Una gonna lunga e larga, che si muove e si torce mentre si cammina, forma dei campi torsionali che rafforzano le energie terrestri e quelle femminili. La gran parte della sua energia una donna la prende dalla terra, perciò una gonna lunga aumenta la sua forza ed attrazione. Una forma a cupola permette di accumulare l'energia, e inoltre, avvolgendosi a spirale mentre si cammina, manda l'energia in alto.
Una gonna corta, invece, non forma nessun "triangolo" e non assicura l'arrivo di queste risorse della femminilità.
Il lembo della gonna ha il suo valore sacrale: è un cerchio, un talismano che protegge. Questo cerchio protegge i centri sessuali femminili, la cui funzione è assicurare la salute e anche la funzione riproduttiva.
Oggi ormai è difficile vedere una donna con la gonna, anche in estate. C'è chi non si toglie gli jeans nemmeno a 40°C e l'umidità 90%... ogni volta penso con orrore a come se le levano, a casa, insieme alla pelle delle gambe? Io avevo portato esclusivamente le gonne e gli abiti che cucivo io stessa, mi piaceva farlo - sin da ragazzina e su per giù fino a metà degli anni 90.
Poi ho ceduto alla "comodità", mi sono uniformata... Confesso che frequento alcune amiche da 20-30 anni ma non so che forma abbiano le loro gambe. E confermo che indossando una gonna si si sente completamente diverse. Si, non a tutte le donne i pantaloni stanno bene, non tutte le figure femminili sono androgine, anzi. A volte, tra le giovanissime sovrappeso soprattutto, vedi un triste spettacolo. Ovviamente, leggero dei commenti anche furiosi a favore dei pantaloni e della loro comodità (mi è già capitato).
 
Non importa, anche se fosse una roba del passato, non tutto è passato va dimenticato. Alcune pagine del passato contengono delle verità eterne - ma le vogliamo ripassare?

Related Articles