Tecnologie Radiestesiche Russe

 

Questo metodo dell' AUTOGUARIGIONE si basa sulla radiestesia profesisonale, ma per avere risultati  servono due qualità particolari: 1) essere pronti ad assumersi la responsabilità della propria salute, senza delegarla ai guaritori esterni; 2) avere l'amore per lo studio e per la ricerca. Serve anche l'autodisciplina, come in tutte le occupazioni serie.

E' basato sui tre principali concetti: 

-il concetto della multidimensionalità dell’organismo umano (non solo il corpo fisico, ma anche diversi corpi sottili, ben definiti). Ogni organo e struttura fisiologica umana riflette il principio olografico  ma anche ermetico “come in alto così in basso”, quindi ha non solo lo strato fisico, ma anche diversi strati sottili.

 

-il concetto del biocomputer umano ben strutturato (è una struttura “virtuale”, un principio organizzativo che rende l’organismo multidimensionale un sistema);

 

-il concetto del Sé Superiore, molto diverso dalla vaga idea del Sé Superiore esistente nell’esoterismo tradizionale/nei metodi olistici.- Tutte le risposte l’operatore le riceve dal proprio  Subconscio (Sé Superiore), ed esiste un training per instaurare meglio il contatto con esso. Ciò assicura, con la dovuta esercitazione, una grandissima percentuale delle risposte veritiere.

La psicometria e le letture del campo torsionale

Le spirali sono alla base di tutto l’universo, questa forma è indubbiamente legata alle caratteristiche dei campi di torsione (non riconosciute dalla scienza ufficiale ma le migliori menti della fisica ne parlano da decenni).

Avete presente i disegni a spirale che tutti abbiamo sulle estremità delle dita?

Esiste un nome con il quale la scienza chiama i solchi e le figure sulle superfici digitali, palmari e plantari.  Ed esiste una scienza che prova a studiarli: la dermatoglifia.  A differenza della chiromanzia che osserva le linee e i segni sulla mano, in continuo cambiamento, chi si occupa di dermatoglifia sostiene che questi disegni non cambiano (del resto, lo sa anche la polizia che prende le impronte digitali).

Pandemie, contagi e protezioni

Qualche riflessione sull'argomento di pandemie, contagi e protezioni
 
Al di là di ciò che ognuno di noi pensa sulle origini del coronavirus cinese, la gran parte dell'allarme è stata creata abilmente dai media (magari, sperimentano la nostra reazione per affinare le tecniche da applicare per la prossima volta). Sono suggestive le foto dei medici nelle tute spaziali, vero? Dominavano ovunque nei giorni scorsi, ora ne vedo meno. Danno una sensazione di qualcosa al di fuori del controllo di una persona normale... facendo venire delle associazioni che invocano le memorie antiche, persino le maschere dei medici che nel medioevo curavano la peste.

La storia del gatto Bayun

Vi presento un personaggio della mitologia degli antichi russi, ovvero il personaggio delle fiabe magiche.

Bayun è un  gatto particolare, un mago, possiede una voce tonante e magica. Bayun racconta le storie e cosi fa addormentare  i passanti.  E poi li uccide e qualche volta li  mangia. Nelle fiabe è descritto come un gatto gigante.

Eppure le sue storie sono curative, sono una panacea, perciò chi lo saprà catturare guarirà di qualsiasi malattia. La parola Bayun viene dal verbo “bayat’” (parlare, raccontare storie accattivanti).

Il gattone  di solito è collocato o in un lontano bosco, seduto su un palo di ferro, oppure è ospitato dalla altrettanto misteriosa maga Baba Yaga.

Era ora che io lo dicessi...

“…Le nuove conoscenze e capacità, anche di carattere esoterico,  arrivano insieme all’aumento del livello della difficoltà nella loro applicazione.

Se hai imparato a piantare bene i chiodi, la vita creerà delle situazioni quando dovrai piantarli a testa in giù dentro uno stretto armadio.

Se hai imparato a vivere nel presente, la vita cercherà di scombussolarti per metterti alla prova. Avviene così l’insegnamento. Perciò durante il Cammino non troverai mai un posto per fermarti e godere la gloria.”